Con chi andresti a cena?


Mi piacciono molto alcuni telefilm americani, in questo momento sto guardando Gossip Girl :P e la puntata è dedicata principalmente all'ingresso a Yale dei protagonisti della serie. Il rettore ci tiene tanto a fare questa domanda: Con quale personaggio vivo o morto, ti piacerebbe andare a cena?
Quindi in pratica...con chi ti piacerebbe fare quattro chiacchiere pur sapendo che è praticamente impossibile??? A me piacerebbe poter fare una bella conversazione con Charlie Chaplin, che sono certa, avrebbe moltissimo da raccontare nonostante il fatto che quasi tutti i suoi film sono muti!!!
E a voi, con quale personaggio vivo o morto piacerebbe andare a cena?

13 commenti:

  1. Che bella idea!!!
    A me piacerebbe andare a cena con Totò, mi sarebbe davvero piaciuto conoscerlo, ho visto tutti i suoi film e mi diverto ancora oggi a guardarli. La sua era una comicità genuina senza bisogno di allusioni e volgarità.
    Magari ce ne fossino!!!
    Baci
    Beatrice

    RispondiElimina
  2. No! Troppo difficile! E come si fa a scegliere?
    Io mi immagino una bella tavola lunga lunga...vorrei parlare sia con i miei miti che con quelli che ammazzerei di botte, vorrei confrontarmi con i belli e con i brutti, per capire sia le cose belle che le cose brutte che sono state fatte a questo mondo. Prenderei da ogni epoca storica, dalla politica all'arte, alla letteratura, al cinema, forse vorrei parlare piu' a lungo con quelli che sono andati controcorrente, anche con quelli che sono passati in sordina, che sono stati incompresi.
    Insomma, io parlerei con tutti :-)
    Ma andrei volentieri a cena con BONO VOX, tanto per restare sul frivolo, si sa, i miti della fanciullezza restano in eterno nei nostri cuori :-)
    Ciaohhhh!
    Sara.

    RispondiElimina
  3. ...mmmhhh...non mi viene in mente nessuno in particolare, ma concordo con te su Charlie Chaplin. Ho visto il film che parlava della sua vita e deve essere stata una persona interessante ed intelligente. Come pure (e ora mi attacco al tram...)Toto'...chi scegliere? Ce ne sono talmente tanti di personaggi interessanti! Comunque, se posso, anche tu sei una persona interessante...facciamo cosi': ecco, mi piacerebbe andare a cena con un po' di amiche conosciute tramite il blog...ne verrebbero fuori delle belle!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Un abbraccio. Elisa.

    RispondiElimina
  4. E Vai! Sì sono daccordo anch'io con Elisa. Mi piace proprio quest'idea... per quando organizziamo?
    Che bello che sarebbe ... e quanto mi piacerebbe conoscervi...
    Visto che nella vita non si sa mai io intanto do la mia adesione.
    Sì io ci sono va bene per la cena con tutte le blogger.
    Intanto baci a tutte
    Beatrice

    RispondiElimina
  5. Bea anche Totò è stato un grande, lui a vantaggio suo al contrario di Chaplin aveva la possibilità di parlare, ma anche muto pure Totò avrebbe fatto ridere a crepapelle!!!!

    Sara forte l'idea, una bella tavolata, magari con Hitler incatenato alla sua sedia e tutti a massacrarlo di botte LOL e parlare con gli incompresi forse aiuterebbe a capire meglio cosa può esser successo....per esempio Van Gogh ha venduto solo due quadri nella sua vita, ed era mezzo matto....chissà fino a che punto era matto davvero?

    Elisa ti porto ad esempio il suo film Modern Times, senza dubbio il mio preferito (quello appunto della locandina) c'è una parte in cui lui viene arrestato per POSSESSO DI COCAINA che in realtà non era sua, gliel'hanno data e lui ingenuamente ci ha infilato dentro la testa e l'ha respirata.....parliamo degli anni '30!!!! Io finché non l'ho visto sinceramente non avevo idea che all'epoca già esistesse la cocaina! E vogliamo parlare de "Il grande dittatore"?? Solo Chaplin poteva permettersi di prendere per i fondelli Hitler (all'epoca ovviamente vivo e vegeto....)
    Fece grandissimi film di denuncia, in chiave ironica e frivola, era molto semplicemente un genio, perché solo un genio può far tutto questo, diffondere notizie e far ridere, tutto questo senza parlare ^_^

    PER L'INCONTRO......ma voi di dove siete?????
    Io appena mi sposo mi trasferirò vicino Milano, quindi certamente mi incontrerò (già nei prossimi mesi, appena troviamo casa) con tutte le amiche creative che stanno a Milano e dintorni!! Confido molto nel progetto di Daniela di prendersi un loft, già immagino tanti meravigliosi pomeriggi creativi da lei!!!!

    RispondiElimina
  6. Io sono della provincia di Venezia, ma mica mi ammalo se anche faccio un salto a Milano...mettiamolo in programma, anche se fosse una sola occasione, sai che rrroba!!! Ho visto che Ricciolo Creativo ci starebbe, magari chi passa di qua dica la sua...un Abbraccio! (Ah! Ti volevo chiedere il tuo nome...labohemien mi piace, ma mi sembra di chiamare a vuoto...scusami forse sono troppo esigente?!?) Baci.

    RispondiElimina
  7. Nessun dubbio, col mio scrittore preferitissimo: Italo Calvino! Fra l'altro siamo anche originari della stessa città. Sarebbe un sogno bellissimo.

    PS: Mi hai chiesto di darti un'immagine di Gaia... bè, io prenderei a modello proprio il quadro preraffaellita che ho messo ad illustrare il post (http://colorarelavita.blogspot.com/2009/09/la-pulzella-gaia.html).
    Gaia, quindi, dovrebbe avere lunghi capelli rossi, carnagione diafana, e una sottile veste da ninfa che termina con una fantasia a scaglie di serpente (per ricordare la sua capacità di trasformarsi). E poi, ovviamente, essendo una creatura d'acqua la raffigurerei vicino ad un lago!
    Fammi sapere se questa descrizione ti aggrada ;)

    RispondiElimina
  8. mmmmh con che personaggio...dello spettacolo non saprei..io sicuramete vorrei parlare con il mio idolo leonardo da vinci..o con tesla.. li ammiro tantissimo!!!

    mi piace questo post!

    RispondiElimina
  9. Questo mi ricorda un tema di prima media! Avevo scelto una persona che odiavo per farle pagare un conto salatissimo ahahahah

    Ora come ora forse mi divertirei parecchio con Oscar Wilde. In senso buono però!

    RispondiElimina
  10. Elisa bene speriamo di riuscirci allora ^___^
    Il mio nome è Silvia, tantissime amiche mi chiamano La Bohe eheheh fai tu, chiamami pure come preferisci ^___^

    Ottima scelta Vele!!!
    Per Gaia ho già una mezza idea, purtroppo mi manca il tempo e in questo momento proprio le forze.... :(

    Felina, entrambi ne avrebbero di cose da raccontare!!! Tanti misteri da svelare....si si....sarebbe una cena molto interessante!!!!!

    Ale ma sai che la tua idea delle medie non è affatto male....conto a parte avresti avuto modo di chiederle i motivi dei suoi atteggiamenti che te l'hanno fatta odiare!!!
    Oscar Wilde è invece una scelta già più matura, più meditata, più da adulta eheheh!!!

    RAGAZZE OGGI STO UN PO' MALUCCIO.....ho preso un bruttissimo raffreddore, ho delle cose da mostrarvi ma non ho la forza proprio, e poi ormai è buio e non posso fotografare una cosina....spero domani di poter fare un nuovo post! Baci baci e buon sabato sera!!!!!

    RispondiElimina
  11. Ciumbia ma tutte con 'sti popo' di personaggi ???
    Abbasserò la media rispondendo che vorrei alla mia destra Sbirulino e alla mia sinistra ... Eva Kant (così mi faccio spiegare cos'é il pentothal!!!)

    Ciausss, elena°*°

    RispondiElimina
  12. Allora...come comico Buster Keaton!
    Attore super figizzimo: Paul Newman ( e scusa se è poco!! )...
    Ma 4 chiacchiere le farei volentieri anche con un'altra mia passione: Giorgio Gaber!!! quante ne verrebbero fuori e con la sua mimica lo spasso con intelligenza sarebbe assicurato!

    Sic!!!

    RispondiElimina
  13. Elena rilancio con Topo Gigio ihihihih!!!! La tua cena sarebbe certamente più divertente e meno impegnativa delle nostre eheheh!!!

    Ilaria, me 'gnuranta, credo di aver visto solo uno o due film di Buster Keaton, ed ero talmente piccola che non me li ricordo affatto!!! Forse dovrei andarci a cena per conoscerlo eheheh!!! Newman non mi piace >_< ghghgh e anche lui, ero piccolissima quando ho visto qualche suo film!!!
    Gaber te lo quoto, seratina esilarante!

    RispondiElimina

Benvenuti nel mio mondo di sogni fluttuanti, lasciate un segno del vostro passaggio